Macchina da caffè automatica: guida all’utilizzo

Per ottenere la tazza di caffè perfetta, è molto probabile che sia necessario modificare le impostazioni del produttore. I modelli di classe superiore sono dotati di un’elettronica avanzata che aiuta a regolare e controllare l’intero processo. Le macchine per caffè espresso automatiche possono essere controllate impostando i parametri appropriati sul pannello elettronico. Per regolare i parametri, non solo è necessario leggere attentamente il manuale, ma anche avere alcune conoscenze di base sulla corretta preparazione del caffè.

Per ricette di caffè personalizzate è possibile utilizzare le impostazioni dell’apparecchio. La maggior parte delle macchine automatiche per caffè ha la possibilità di modificare parametri come il livello di macinatura, la temperatura dell’acqua, la potenza (la quantità di grani macinati) e il volume della bevanda di caffè. Queste impostazioni consentono di preparare il caffè secondo le preferenze individuali. Molte macchine da caffè sono dotate di una funzione di memoria che consente di programmare le impostazioni, in modo che la prossima volta la vostra ricetta preferita del caffè possa essere preparata con un solo tocco di un pulsante.

Doppia macinatura e preparazione del caffè – un’opzione che può essere importante per i forti amanti del profondo L. Molte macchine da caffè di classe superiore hanno la funzione di preparare una tazza di caffè molto forte. Usano due dei processi di macinatura e di preparazione e riescono a raggiungere la forza senza amarezza, perdita di sapore o retrogusto sgradevole. Per esempio, Siemens la chiama “aromaDouble Shot” e Jura- “Aroma Boost”.


Schiumatura del latte

Per la schiumatura del latte, una macchina da caffè automatica può essere equipaggiata con uno dei tre tipi di schiuma di latte. Se si prepara il caffè con il latte solo occasionalmente, è possibile acquistare un caffè più economico con l’ugello manuale (panarello). Si tratta di un ugello in metallo che produce vapore. Si immerge la punta in una tazza (o brocca) con il latte e si lascia che il vapore faccia il suo lavoro.

Per gli amanti del bianco profondo, una soluzione molto migliore sarebbe un cappuccinatore automatico. Esso aspira il latte direttamente dalla confezione del latte o da uno speciale contenitore per il latte attraverso un tubo appositamente progettato, lo riscalda e lo fa schiumare. La schiuma di latte caldo spuma viene poi versata direttamente in un bicchiere. Ci possono essere 2 tipi di schiuma. Un’opzione più economica quando la schiuma di latte ha un beccuccio separato e un’opzione più costosa quando latte e caffè scorrono dallo stesso beccuccio (la cosiddetta “Funzione OneTouch” nelle macchine da caffè come Siemens, Bosh, Jura, NIVONA, Melitta e nella macchina da caffè Lavazza).

È possibile scegliere anche un modello con contenitore del latte integrato (qui Saeco utilizza il nome “Touch2Cappuccino”). Le macchine da caffè che hanno il contenitore del latte integrato succhiano il latte da sole da un contenitore speciale, lo riscaldano, lo riscaldano, lo schiumano e versano la schiuma direttamente nella tazza. Il contenitore è progettato in modo che dopo ogni erogazione possa essere facilmente rimosso e conservato in frigorifero. Ricordatevi di lavare il contenitore regolarmente.

La pulizia

La pulizia automatica è un grande vantaggio delle macchine da caffè automatiche. I fondi di caffè viaggiano verso il contenitore speciale che dovete svuotare e sollevare una volta pieno, ad esempio dopo aver preparato 15 porzioni di caffè. Gli apparecchi di prima classe sono dotati di funzioni per la pulizia e la decalcificazione automatica periodica, ma anche per il lavaggio dei tubi dopo ogni processo di erogazione (ad es. la “SinglePortion Cleaning” di Siemens). La manutenzione periodica in questo caso si riduce all’avvio del programma di pulizia quando la macchina lo richiede (mostrando un apposito messaggio sul display). Per esempio, Siemens ha sviluppato il programma “calc’nClean” che pulisce e decalcifica in un ciclo. Basta selezionare il programma e premere un tasto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *